u ROMA – In attesa della nomina ufficiale prevista in occasione del prossima seduta del Consiglio dei Ministri, pare ormai certa la nomina del Senatore della Margherita Franco Danieli alla carica di Vice Ministro degli Esteri con delega per gli Italiani nel Mondo. E’ quanto emerso oggi in seguito alle consultazioni avvenute tra i senatori eletti oltre confine e il neo Ministro degli Esteri Massimo D’Alema .

PATROCINANDO SUA LEITURA

Raggiunto telefonicamente, il Senatore della Margherita preferisce rimandare i commenti in attesa dell’ufficializzazione della nomina. “Si tratta semplicemente di un’indicazione dei senatori eletti all’estero fornita secondo il criterio indicato dal Governo. Ora aspetteremo la formalizzazione” ha dichiarato.

Nato a Galatone, in provincia di Lecce, il 20 aprile 1956, Franco Danieli, avvocato specializzato in diritto del lavoro e internazionale, ha avuto modo di conoscere in maniera diretta il mondo dell’emigrazione . Lavoratore stagionale in Svizzera in gioventù al pari dei genitori che hanno vissuto questa esperienza per un trentennio, l’attuale Senatore della Margherita è stato tra i fondatori del settimanale “Avvenimenti” e dell’Associazione Italiana Giuristi Democratici.

Eletto alla Camera nella XII e nella XIII legislatura , Danieli, che è stato insignito dall’allora Presidente del Cile Ricardo Lagos, della “Gran Croce dell’Ordine al Merito”, ha fatto parte della Commissione lavoro pubblico e privato e del Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione degli accordi di Schengen ed è stato componente del Direttivo del Gruppo Progressisti – Federativo. Iscritto al Gruppo I Democratici – L’Ulivo in occasione del suo secondo mandato parlamentare, ha fatto parte della Giunta delle elezioni e della Commissione Affari esteri e comunitari come capogruppo dei Democratici.

Durante il suo secondo mandato di governo di Massimo D’Alema è stato nominato Sottosegretario agli Affari Esteri con delega ai rapporti con i Paesi del continente americano, nonché per gli italiani all’estero e per la promozione della cultura italiana all’estero; carica mantenuta sotto il secondo Governo di Giuliano Amato .

Danieli, che ha ricoperto anche il ruolo di Presidente del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) organizzando il primo incontro dei Parlamentari di origine italiana e la prima conferenza degli italiani nel mondo, è stato, a partire dalla XIV legislatura, che lo ha visto eletto per la prima volta in Senato, Vice presidente della Commissione affari esteri ed emigrazione, nonché componente della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, della Delegazione italiana presso l’assemblea del Consiglio d’Europa e del Comitato per le questioni degli italiani all’estero e Vice presidente del Gruppo italiano della Unione Interparlamentare. 

L’indicazione di Franco Danieli quale Vice ministro con delega per gli Italiani nel Mondo rappresenta una scelta giusta, la naturale continuità di un impegno che ha visto in questi anni tante singole persone, istituzioni, associazioni lavorare per il riconoscimento di un patrimonio straordinario rappresentato da quattro milioni di cittadini italiani e quaranta milioni di cittadini di origine italiana nel mondo” ha affermato oggi Luciano Neri, vice responsabile della Circoscrizione Estero della Margherita e Consigliere del CGIE .

Il riconoscimento della specificità degli Italiani nel Mondo – ha proseguito Neriè essenziale, il Vice ministro non si trova a gestire tanto una struttura, come avviene per gli altri Ministeri, ma soprattutto rapporti con le comunità, per questo la riconoscibilità da parte dei nostri connazionali e dei parlamentari eletti nella Circoscrizione Estero della competenza e della storia di Franco Danieli costituisce una garanzia e una opportunità in più. Franco Danieli – ha concluso il vice responsabile della Circoscrizione Estero della Margherita – ha già ricoperto incarichi di governo con deleghe per gli Italiani nel Mondo, ed ha sempre portato avanti l’incarico con spirito aperto e sempre disponibile al contributo di tutti; doti di competenza, di correttezza, di disponibilità assieme alla concretezza dei risultati ottenuti, che si è visto riconoscere sia dalla maggioranza che, pur nella diversità di posizioni politiche, dall’opposizione “.

Apprezzamento per la nomina del Senatore è giunto anche dalle file dell’opposizione. “Mi congratulo con il Senatore Franco Danieli per la sua nomina a Vice Ministro degli Esteri con delega per gli Italiani nel Mondo – ha dichiarato Luigi Ferretti, Rappresentante di Alleanza Nazionale nel CGIE . Sono contento che infine la scelta sia caduta su un personaggio ‘compatibile’ con gli italiani all’estero, in quanto conosce le loro realtà e i lori problemi, e per di più esponente di primo piano di uno dei partito maggiori della coalizione. Purtroppo – ha aggiunto Ferretticome Vice Ministro non siederà nel Consiglio dei Ministri, dove vengono scelte le priorità e si prendono le decisioni. Però avrà, a quanto pare, un suo ‘portafoglio’ e quindi potrà fare molto. Se farà, e lo farà bene, gliene daremo onestamente atto. Guai a lui se invece dovesse deludere le aspettative degli italiani nel mondo “.

 

Incarichi e uffici ricoperti

Governo Amato-II:
Sottosegretario di Stato per gli affari esteri dal 27 aprile 2000 al 10 giugno 2001

Gruppo Margherita:
Membro dal 30 maggio 2001 al 27 aprile 2006 (dal 12 giugno 2001 il Gruppo assume la denominazione Margherita – DL – L’Ulivo)

Giunta delle elezioni e delle immunita’ parlamentari:
Membro dal 12 giugno 2001 al 27 aprile 2006
3ª Commissione permanente (Affari esteri, emigrazione):
Membro dal 22 giugno 2001 al 25 giugno 2001
Vicepresidente dal 26 giugno 2001 al 6 ottobre 2003
Vicepresidente dal 7 ottobre 2003 al 27 aprile 2006

Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa:
Membro dal 13 giugno 2001 al 27 aprile 2006
Delegazione italiana presso l’Assemblea Consiglio d’Europa:
Membro supplente dal 19 settembre 2001 al 27 aprile 2006
Delegazione italiana presso l’Assemblea dell’UEO:
Membro supplente dal 19 settembre 2001 al 27 aprile 2006
Comitato per le questioni degli italiani all’estero:
Membro dal 20 febbraio 2003 al 27 aprile 2006