A Belo Horizonte Festa del Consulado per i 70 Anni della Repubblica

0
171

BELO HORIZONTE – Una festa speciale quella organizzata il 3 giugno dal Consolato di Belo Horizonte, un evento che ha anche voluto celebrare i 70 anni del voto delle donne, con una rappresentazione dell’attrice e scrittrice Anna Fresu che ha presentato il suo monologo “La nostra prima volta”, una vibrante messa in scena delle incertezze, dei dubbi e degli ostacoli che le donne dell’epoca affrontarono in un particolare momento storico quando furono chiamate per la prima volta al voto. 

Molti i simbolismi presente nel monologo che ha offerto anche la possibilità di riflettere sul ruolo sociale delle donne e sui loro diritti, anche alla luce degli ultimi tragici fatti di cronaca. Musiche e brani di film d’epoca hanno aiutato nella ricostruzione scenica di un’epoca, che va dalla prima guerra ai giorni nostri fino a giungere alla storia dell’astronauta Samantha Cristoforetti.

Prima della rappresentazione la console Aurora Russi aveva fatto gli onori di casa ricevendo gli ospiti con un breve discorso, a cui è seguita la lettura di una lettera dell’ambasciatore Raffaele Trombetta che ha appena lasciato il Brasile per ricoprire altri importanti incarichi.

Ha concluso la serata, che si è svolta presso la Casa Fiat di Cultura, un ricevimento che ha visto la presenza, oltre che della console e del marito, l’architetto Edoardo Fontana, anche della deputata Renata Bueno, del consigliere CGIE Silvia Alciati, della presidente del Comites-MG Silvana Sica, di Raffaele Peano, presidente dell’Acibra-MG, Silvano Rizzioli, presidente della Camera Italiana di Commercio di MG, Manoel Bernardes, console onorario di Francia, e molte altre autorità, imprenditori, rappresentanti della stampa e semplici cittadini.